Disney+ arriva ufficialmente oggi, ma non in Italia

di Claudio Stoduto 0

Nonostante tutto oggi è il giorno ufficiale dell’arrivo del nuovo Disney+, il servizio di streaming del colosso americano che si butta nella mischia con uno dei cataloghi più interessanti dell’intero settore, almeno in questa primissima fase.

Ci sono tante aspettative e tanti buoni propositi in merito a questo servizio che, secondo noi, potrà dare molto filo da torcere a chi per adesso comanda il mercato. Parliamo di Amazon e Netflix che già hanno dovuto assistere all’arrivo in questi giorni di Apple TV+ e che ora avranno un altro player da cui doversi difendere senza ombra di dubbio.

I vantaggi di questo nuovo servizio targato Disney risiedono tutti quanti proprio nel catalogo che verrà offerto. Con le varie esclusive ed i titoli che abbiamo già conosciuto in questi anni, il rischio è quello di avere un cannibale non da poco. Pensate a tutto il mondo legato alla Pixar ed ai relativi cartoni animati. Per non parlare poi di tutto il glorioso mondo del Marvel Cinematic Universe ed i relativi capolavori. Per concludere poi a Star Wars ed alla sua mirabolante storia che si protrarrà anche nel corso dei prossimi mesi con degli show nuovi ed esclusivi. Insomma Disney è sicuramente l’azienda che ha fatto le cose per il meglio nella prima fase di arrivo sul mercato e, diciamocelo, se lo poteva anche permettere da questo punto di vista. Numericamente parlando siamo sui 500 film circa e ben 7500 episodi di serie tv.

A livello tecnico il piano da 6,99 dollari messo a disposizione degli utenti comprendere la possibilità di avere il formato massimo 4K per la risoluzione dei contenuti, il supporto alla modalità HDR (che vi assicuriamo serve in più di una occasione) ed il supporto anche al Dolby Atmos per non avere alcun tipo di compromesso dal punto di vista dell’audio. Si potrà eventualmente scegliere anche il piano da 69,99 dollari per un anno intero e risparmiare quindi un paio di mensilità sul totale. Abbiamo inoltre scoperto che in Olanda il servizio è già disponibile (sapete eventualmente voi come fare) alla cifra di 6,99 euro al mese o 69,99 euro all’anno. Stessi prezzi anche per l’Italia? Crediamo di quasi al 100% con l’unica differenza che dovremmo ancora attendere il prossimo 31 marzo 2020.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.