Diavoli: la prima di Alessandro Borghi e Patrick Dempsey

di Claudio Stoduto 0

Durante la serata di ieri al Mipcom, il mercato della tv di Cannes, è stata presentata ufficialmente la prima mondiale di Diavoli, il nuovo show Prodotto da Sky Studios ed in arrivo sugli schermi degli appassionati a partire dal 2020.

Si tratta di uno dei più grossi ed interessanti progetti di questa ultima parte dell’anno e diciamo questo non soltanto per via delle informazioni emerse a riguardo quanto invece per un super cast che sarà in grado di incollare gli utenti allo schermo. Diavoli è una serie TV ambientata nel particolare mondo della finanza. La star in primo piano sarà il buon Patrick Dempsey ed ad opporsi alla sua figura, dentro e fuori gli uffici, ci sarà il nostro Alessandro Borghi nei panni di Massimo Ruggero. La storia è ispirata al libro I Diavoli di Guido Maria Brera uscito nel lontano 2015 ed a cui gli autori hanno applicato, lo diciamo subito, alcune modifiche narrative. La cornice scelta per le riprese è quella della nostra Capitale, Roma la quale è stata prontamente camuffata ai fini di non mostrare alcun dettaglio particolare e tipico italiano.

Nei primi minuti che sono stati trasmessi in queste ore, si sono capito maggiori dettagli sullo show. Si vede sin da subito come la serie sia stata ambienta all’interno della sede londinese della New York London Investment Bank (NYL). Si tratta di una delle banche più importanti ed antiche di tutto il settore finanziario. I due protagonisti prima citati, rappresenteranno da una parte il mentore, Dominick Morgan, che si contrappone al nuovo che avanza, Massimo Ruggero. Il momento dell’azione è cruciale con la banca che ha appena guadagnato la bellezza di 250 milioni di dollari in un periodo in cui tutti facevano fatica anche a respirare in questo particolare settore. Il merito? Tutto di Massimo che quindi punta ad una promozione a cui si contrappone il suo stesso mentore Dominick tanto da rendere quasi impossibile questo passaggio. Poteva non mancare un elemento legato alla sfera sentimentale? Ovviamente no ed ecco che qui subentrano da un lato il rapporto di Massimo con la sua ex moglie e dell’altro il rapporto di Dominick con la sua bella moglie perfetta interpretata da Kasia Smutniak.

Gli episodi prodotti saranno ben dieci e tutti dalla durata media di un’ora circa. Saranno dei mini film se così li possiamo chiamare che avranno il ruolo di raccontare delle storie dentro la storia stessa. La messa in onda non avverrà prima del 2020, come anticipato, e siamo certi che si tratterà di un capolavoro assoluto. Insomma le aspettative sono parecchio alte ma con questo cast è dura non fare bene bene.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.