13 Reasons Why: Netflix modifica la scena del suicidio

di Claudio Stoduto 0

Dopo tante voci ed indiscrezioni ecco che alla fine Netflix ha ceduto, in parte, modificando una delle scene più criticate in 13 Reasons Why.

Se avete seguito la serie sul servizio di streaming saprete sicuramente di cosa stiamo parlando. Per coloro invece che fossero ancora ignari della situazione, siamo davanti ad una delle scene più particolari ed allo stesso tempo dettagliate che si siano mai potute vedere. In tre minuti Netflix ha voluto riportare, con estrema cura, il lento suicidio della giovane Hanna.

In un annuncio dato tramite Twitter il team di lavoro della serie ha voluto comunicare come si sia anche rivolto a degli specialisti del settore come, fra gli altri, il Dr. Christine Moutier dell’American Foundation for Suicide Prevention. Dopo tale scena si erano scatenati parecchi pareri contrastanti da parte degli utenti e non solo. Il problema è che lo show televisivo ha avuto un buon successo raccogliendo consenti anche da fasce di spettatori molto giovani che, di conseguenza ne potrebbero essere non poco influenzati.

Direttamente a THR quindi arrivano le parole della decisione presa da Netflix in cui conferma la sua intenzione di modificare quella scena tanto incriminata e di voler comunque continuare a supportare i movimenti a favore della prevenzione di questi terribili gesti. Inoltre, viene anche affermato, l’intento della serie non cambierà con la ricerca di voler andare a capire, nel più profondo del proprio inconscio, i problemi degli adolescenti di oggi.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.