Chernobyl: Serie TV evento al via, ecco il trailer prima dell’esordio | Sky video

di Nikolas Pitzolu 0

Dopo il successo della Serie TV su HBO, ecco che Sky Atlantic porta in Italia dal 10 giugno la prima puntata di Chernobyl, il disastro della centrale nucleare.

Dal 10 giugno su Sky Atlantic parte la Serie TV Chernobyl, una ricostruzione su piccolo schermo dall’alto tasso di dettaglio della tragedia avvenuta nel 1986 nella famosissima – purtroppo per infausto evento – centrale nucleare.

Il noto broadcaster ha deciso di scommettere sulla mini Serie TV per via degli ultimi riscontri della già prodotta e mandata in video da parte di HBO, tra l’altro con riconoscimenti prestigiosi da pubblico e critica.

Come per la precedente miniserie, a dirigere il tutto è Craig Mazin che è un esperto della vicenda non che già sceneggiatore di altre produzioni più “leggere”, e non di drammatica concezione come il genere di questa inedita nuova serie TV.

Come ci suggerisce il nome, al centro della narrazione c’è il disastro avvenuto il 26 aprile 1986 nella nota centrale nucleare Lenin che distava 18 chilometri dalla famosa città di Chernobyl.

La trama si amplierà su più fronti narrando proprio delle cause che hanno portato alla fuoriuscita delle sostanze radioattive e dell’intervento degli eroi-lavoratori che erano in turno in quel momento e hanno provato ad arginare il disastro che, non essendo mai stati abituati ad affrontare un problema del genere, morirono per essere venuti a contatto con un altissimo tasso di radiazioni.

Ma non solo le vicissitudini della centrale, anche ciò che è stato della decisione da prendere per cercare di limitare al minimo la portata mediatica del disastro. In quel periodo il Governo Sovietico aveva un alto tasso di patriottismo ma, come la storia narra, le cose non furono affatto nascoste come il corpo legislativo voleva.

La miniserie TV evento sarà in onda a partire dal 10 giugno su Sky Atlantic e terminerà l’8 luglio con cadenza settimanale, 5 le puntate in programma.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.